Contact
HUESKER France SAS
Rue Jacques Coulaux
67190 Gresswiller
France
Publications scientifiques
Russo, Luis Eduardo

Impiego del muro segmentale Rockwood® lungo il Passante di Mestre

Résumé

Il Passante di Mestre è un tratto autostradale che aggira completamente l’area urbana ed industriale di Mestre favorendo la circolazione del traffico nazionale ed internazionale, lungo la direttrice est-ovest. In corrispondenza del casello di Preganziol sono stati realizzati quattro muri segmentali rinforzati a parete verticale che contengono lateralmente un tratto autostradale in rilevato. I muri, di altezza massima pari a 10,20 m, sono stati realizzati impiegando elementi modulari e geogriglie in PVA, particolarmente adatte all’ambiente fisico-chimico generato dal terreno del rilevato stabilizzato a calce. Nell’articolo vengono prese in esame le problematiche progettuali e costruttive connesse a tale tipo di opere di sostegno. Attraverso un’analisi a posteriori è stato inoltre possibile verificare la piena rispondenza del comportamento dei muri alle attese progettuali dopo i primi anni di esercizio del Passante.

Conclusion

I muri segmentali rappresentano una tipologia muraria che nel futuro potrà essere sempre più utilizzata. Tra i principali pregi di queste strutture si possono indicare le modalità di costruzione e l’elevata flessibilità, che permette di tollerare piccoli movimenti delle unità segmentali senza causare disagi e danni strutturali in corrispondenza della facciata del muro. Queste opere, realizzate completamente a secco, entrano in esercizio immediatamente, riuscendo a sopportare le deformazioni e gli assestamenti che si sviluppano durante e dopo la loro costruzione. Un ulteriore vantaggio rispetto ad un muro di cemento armato tradizionale è inoltre rappresentato dal risparmio nei tempi di messa in servizio poiché non è necessario attendere la maturazione del calcestruzzo. Questa tipologia muraria non richiede, inoltre, alcun tipo di manutenzione significativa. I muri di Preganziol ad esempio, a più di 3 anni dalla loro realizzazione, si presentano in ottime condizioni, sia per quanto riguarda la componente estetica della facciata, sia per quel che concerne il mantenimento nel tempo della verticalità di progetto. A Preganziol è stato fondamentale l’impiego delle geogriglie in PVA, resistenti agli ambienti altamente alcalini, perché ha consentito di utilizzare come materiale di riempimento un terreno stabilizzato a calce proveniente da altri cantieri del Passante di Mestre. L’impiego di muri segmentali ha permesso inoltre di rispettare le richieste specifiche indicate dal committente, tra le quali la necessità di realizzare un muro di considerevole altezza, con una superficie finale di colore grigio, la possibilità di poter assoggettare l’opera a notevoli sovraccarichi immediatamente dopo la fine della costruzione ed un’elevata verticalità del paramento murario esterno. Le analisi di stabilità e numeriche hanno infine evidenziato l’esistenza di alti livelli di sicurezza e bassa deformabilità, nonostante le rilevanti altezze di terreno sostenuto.